Quanto si guadagna con la pubblicità su un sito?

Siete interessati a guadagnare dal vostro sito web o blog? Volete visualizzare banner pubblicitari e sperare che il vostro pubblico paghi per vedere i vostri contenuti? Se avete risposto sì a queste domande, non perdetevi questo articolo, ovviamente prendiamo queste indicazioni con le pinze, come spiego in tutti gli articoli, ogni business e ogni lavoro sopratutto online ha delle specifiche che vanno adattate ai metodi di guadagno, nulla è fisso rispetto ad un possibile guadagno.

Il blog è diventato uno strumento di lavoro per moltissimi utenti che hanno deciso di svoltare la propria vita lavorando online, moltissimi nomadi digitali raccontano sul proprio blog i dettagli del loro viaggio o i risvolti del loro lavoro, creando contestualmente una propria nicchia di utenti che li segue.

Come si possono fare soldi da un sito internet?

Molte persone sono tentate di aprire un blog o un sito web quando iniziano. Vogliono imparare a guadagnare con i banner pubblicitari sfruttando le campagne pubblicitarie offerte da alcuni portali. Quando i banner pubblicitari vengono inseriti nei siti web, qual è il modo migliore e più appropriato per registrare le entrate a fini fiscali? Ovviamente per questo quesito dovrete contattare il vostro commercialista, se state facendo i soldi tramite il vostro sito web, non sempre è possibile usare la ritenuta d’acconto per dichiarare queste somme al fisco italiano.

Quanto si guadagna con 1000 visite al giorno?

Non è detto che mille visite giornaliere portino a quindici clic, perché ogni blog ha contenuti diversi e ogni blog è commercializzato in modo diverso. Tuttavia, posso dirvi quali sono i miei numeri su mille visitatori giornalieri, ma i valori potrebbero essere diversi. Dovrete basarvi sulla vostra esperienza e sui vostri sforzi per determinare i vostri guadagni.

Supponiamo che vogliate guadagnare affiliandovi a un blog. La risposta è chiara: dipende dalla qualità dei clic e dalla natura dell’argomento. Se gestite i programmi di affiliazione e indirizzate il traffico verso di essi, potreste ottenere buoni risultati. Potreste anche essere in grado di guadagnarvi da vivere decentemente con meno traffico. Se vi occupate di affiliazioni, potreste ottenere un numero maggiore di clic. Qual è il numero medio di visitatori giornalieri per un sito web con 1.000 visite? Con un CPC elevato, potreste essere in grado di guadagnarvi da vivere decentemente. Come posso ottenere questo risultato?

Quanto si può guadagnare con un sito?

Qui la risposta più naturale è ovviamente dipende, ma dipende sopratutto da quanto impegno riesci a mettere nel tuo sito web, il guadagno dipende anche da quali strumenti di monetizzazione. Il guadagno può partire da 1 euro fino ad un valore infinito, il sito internet infatti è una delle poche attività completamente scalabili che ci consente di aumentare il guadagno del sito “n” volte senza nessun problema.

Molti utenti ci chiedono quanto si può guadagnare con un blog, posso dirvi per esperienza personale che al giorno d’oggi non è molto difficile ricavare uno stipendio normale da un blog se mantenuto, aggiornato e seguito proprio come fosse un lavoro, ovviamente questa è la principale premesse se vogliamo guadagnare seriamente con il nostro blog, la costanza in questo settore diventa tutto per riuscire a mantenere un numero di visitatori tale da poter garantire un ingresso mensile considerabile “decente”.

Essenzialmente con il sito si può guadagnare da pochi centesimi a migliaia di euro, una volta predisposto il giusto piano aziendale per poterlo scalare con i vari servizi e le varie vendite.

Mediamente però possiamo dire che ricavare uno stipendio dal blog non è difficile ma bisogna imparare a vedere il blog non più come un passatempo ma come un vero e proprio lavoro.

Come fare soldi con i banner pubblicitari?

I banner pubblicitari sembrano essere sempre meno considerati da chi apre un sito, ma rimane una buona “offerta” da proporre ad eventuali clienti, questo perché il banner non ha grossi costi di gestione, una volta creato e riproponibile nella sua grafica anche su diversi siti web, quindi il cliente che vi propone l’inserimento di un banner punta ad un ritorno di immagine e probabilmente di click degli utenti.

Come possiamo calcolare l’eventuale guadagno derivante dall’inserimento di un banner?

Ti spiego come calcolo io la cifra che vorrei per l’inserimento di un banner sul mio sito, ovviamente ti elencherò un calcolo che ritengo “minimo” qualsiasi euro che riuscirai a chiedere in più all’azienda che hai contattato o ti ha contattato è ovviamente un guadagno in più.

Utenti Mensili 30.000
Media Adsense/ezoic ogni 1000 utenti 3.50 euro
Totale ingressi dai banner: 105 euro

Contando che normalmente posizioniamo un numero di banner nel nostro sito non superiore a 4, per evitare che l’esperienza utente diventi ingestibile e gli utenti abbandonino il sito, indichiamo che ogni banner ci porta mediamente mensile un guadagno di 26,25 euro.

Con questi dati, se dovessimo richiedere una cifra minima a chi ci propone l’inserimento di un banner sul nostro sito, per non perdere rispetto ai banner mediamente posizionati dovremo richiedere un minimo di 30 euro.

Come si fa a guadagnare con un sito?

Per guardare con un sito web bisogna predisporre il nostro sito web a essere visitato e di conseguenza, portare gli utenti a visitare/acquistare i servizi che proponiamo, esistono moltissimi modi per guadagnare con un sito web, quelli che troverai indicati in questo articolo sono ovviamente tutti testati e utilizzati da me per monetizzare anche questo mio blog personale.

Affiliazioni: Il metodo più usato è vendere prodotti/servizi in affiliazione, ricevendo una commissione ad ogni vendita che in base al valore del prodotto/servizio può arrivare anche a qualche migliaia di euro, trovi un mio approfondimento sul mondo delle affiliazioni a questo link.

Adsense: Adsense è il modo più veloce di monetizzare un sito web, ma attenzione, senza un numero notevole di visitatori riuscirete a pagarvi una cena al ristorante ogni mese, niente di più come ti spiego in questo approfondimento.

Area riservata: Se siete dei divulgatori o promuovete contenuti interessanti non avrete nessun problema a mettere i contenuti del vostro sito web a pagamento, anche se è più semplice appoggiarsi a piattaforme esterne come patreon o onlyfans (si onlyfans si può usare anche se non mostrate il vostro corpo, lo scopo principale di questo social era appunto monetizzare le passioni e supportare i creatori di contenuti).

Se vuoi approfondire questa tematica, in questo articolo che aggiorno costantemente ho messo tutti modi utili, comodi e pratici per guadagnare con il vostro blog.

Conclusione

Che voi abbiate deciso di aprire il vostro primo blog per passione o per farlo diventare il vostro lavoro, dovrete imparare a gestire il vostro mezzo di comunicazione in maniera tale che oltre ad essere utile per l’utente sia anche in grado di generare una entrata giornaliera che ci consenta quantomeno di ripagare in parte l’impegno profuso.

Guadagnare con un sito web è molto semplice, innegabile però che serve applicarsi, concentrarsi e mantenere a lungo la costanza di pubblicazione, come spiego sempre ai lettori di questo blog e in generale ai clienti durante le consulenza, i primi veri risultati li vedrete non prima dei 12 mesi, andandoli a confermare nei successivi 12, e alla fine dei 24 riuscirete a raccogliere i frutti di questo duro lavoro da blogger.

Lascia un commento