Home / Wordpress / Pro e contro di WordPress .Org e .Com

Pro e contro di WordPress .Org e .Com

/
313 Views

Il sogno di farsi un sito da soli è sicuramente una delle curiosità che accumuna molti utenti del web, che voi lo progettiate per un vostro hobby personale, o per sponsorizzare la vostra piccola attività commerciale, bisogna sempre pensare di partire adagio con le giuste basi, la prima è sicuramente la scelta dell’hosting, che dal più economico in un momento d’offerta a quelli più completi potrebbero farvi spendere qualche centinai di euro per 1 anno di Hosting.

Una delle piattaforme per creare siti web più usate e sicuramente WordPress, che negli ultimi anni ha sfondato ogni classifica di utilizzo, posizionandosi rapidamente in cima alle preferenze sia di amatoriali del web che di professionisti.

Creare un sito web non è sicuramente una impresa da titani, esistono molte guide che ci consentono di imparare facilmente come mettere su il nostro sito in 5 mosse. ( Ok manca la seo, il web marketing, e tanto altro ) ma a molte aziende il sito internet serve come biglietto da visita, non come un acchiappa clienti che non ti avrebbero considerato prima di aver visto e cercato il tuo sito. Prima di parlare di Link Building, posizionamento del proprio sito web nelle ricerche dobbiamo capire le differenze alle quali stiamo andando incontro nella scelta della versione di WordPress che vogliamo utilizzare.

Prima di iniziare a scegliere la piattaforma, in questo caso WordPress, dobbiamo fare un distinguo rapido rapido.
Di WordPress essenzialmente c’è ne sono due, 1 WordPress.com e l’altro WordPress.org, si distinguono semplicemente per alcune funzioni primarie ma che alla lunga si potrebbero dimostrare limitanti nello svolgimento del nostro lavoro.

WordPress.com

Pro:
La registrazione è gratuita, così come lo spazio web base.
Non ci si deve occupare dell’installazione in nessuna fase.
backup e la protezione del server sono automatici e gratuiti, garantendovi cosi la sicurezza di avere i tuoi dati sempre al sicuro

 

Contro:

  • Molte funzionalità importanti sono a pagamento, fino a quando il nostro sito rimane un sito amatoriale la spesa rimane contenuta, ma facendo un progetto serio sicuramente possiamo sborsare una discreta cifra.
  • Non puoi utilizzare tutti i temi e i plugin che desideri, praticamente i plugin installabili sono pari allo 0, e quindi la personalizzazione del sito ne risente molto.
  • Nessun guadagno dai banner, su WordPress.com l’unico modo di guadagnare dalle pubblicità e dai banner è quella di aderire al pacchetto vip ( Circa 5,000 euro al mese ) e non è garantito l’accesso al programma dei banner, essendo le richieste di pagine viste molto alte.
  • Niente Google Analytics che è essenziale per studiare il traffico sul proprio sito con le dovute analisi, l’unico strumento disponibile sul sito è la propria console di statistiche.
  • Quasi impossibile fare una Seo base se non si è più che esperti, essendo la possibilità di fare numerose modifiche bloccata, non è possibile anche l’installazione di Yoast Seo il plugin più utilizzato dal livello medio dei piccoli creatori di siti web a livello personale.
  • Potrebbero cancellare il tuo sito da un giorno all’altro, essendo il blog aperto su un loro spazio, possono decidere in ogni momento di cancellare il tuo spazio se anche solo pensano che tu abbia violato le regole della community.

Link per accedere a WordPress.com: Clicca Qui

WordPress.org

Pro:

  • I file e i plugin di WordPress sono sempre e comunque gratuiti.
  • Puoi installare tutti i temi che desideri (la scelta è molto più ampia rispetto a quelli messi a disposizione sul .com e ci sono numerosi store con temi già pronti) e personalizzarli a piacimento fino ai minimi dettagli.
  • Puoi installare tutti i plugin di cui necessiti, fondamentali per estendere esponenzialmente le funzionalità del tema che sceglierai.
  • Hai il possesso reale di tutti i tuoi file e non sarai mai soggetto a decisioni che non dipendono da te. Potrai infatti decidere di personalizzare il codice del tuo sito senza dovere rendere conto a nessuno.
  • Puoi iniziare a guadagnare con il tuo blog grazie alla pubblicità di AdSense e di altri servizi similari, creare un eCommerce o gestire un business basato sulle affiliazioni.

Contro:

  • Dovrai occuparti di rinnovare il servizio di Hosting, che anche se scelto tramite offerte del momento potrebbe arrivare anche attorno ai 100 euro/anno, il prezzo aumenta anche in base alle risorse disponibili per il nostro sito.
  • La manutenzione del sito è in mano tua, dovrai aggiornare plugin e fare puntualmente il backup del tuo sito, pena in caso di errore potresti perdere tutto il tuo sito in pochi click.

Link per il download: Clicca qui

 

 

Prima di iniziare a creare il tuo sito è sempre meglio cercare di avere le idee chiare per evitare grossi passi falsi che potrebbero compromettere l’idea principale che come vedremo in altri articoli potrebbe essere fatale e allungare il tempo per arrivare al tuo successo.

 

 

1 Comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :