I 5 servizi online che ogni freelance dovrebbe conoscere

La vita da freelance può essere molto difficile, una vita fatta di molto lavoro e la continua paura di dover trovare clienti e dover massimizzare il tempo che impieghiamo a lavorare.

Viene quindi necessario incrementare al massimo il tempo passato a lavorare e gestire la propria attività, affidandoci a strumenti da freelance che ci consentono di gestire al meglio il fattore di campo lavoro/guadagno/tempo libero.

Per far questo dobbiamo ovviamente affidarci a strumenti e/o aiuti esterni che ci possono venire incontro diminuendo il carico di impegni ed alleggerendo il più possibile gli impegni che siamo chiamati a rispettare.

Grazie a dio, con l’avvento massimo della tecnologia, parecchie risorse online ci permettono di recuperare parecchio tempo mantenendo una organizzazione perfetta e portando a termine tutti i nostri obbiettivi per chiudere al meglio l’anno lavorativo.

Non parliamo solo di risorse legate alla produttività ma molte si legano infatti alla gestione della azienda come fiscozen che ti permette di gestire la partita iva della tua attività online, riducendo sicuramente l’impegno e i costi fissi che molte volte attanagliano i freelance come noi.

In questo articolo andiamo quindi a vedere i 5 migliori servizi online che potrebbero aiutarti nel tuo lavoro, sono servizi che essenzialmente possono andare bene a tutti indistintamente dalla attività che svolgete come freelance, essendo servizi gestionali e operativi e non legati apertamente alla tipologia di attività svolta.

5 Servizi online essenziali per un freelance

Chiariamoci, molte volte essere un freelance è più difficile che avere una azienda strutturata, questo perché siamo costretti ad occuparci di tutto, dal lavoro alla contabilità alla gestione delle problematiche a quella degli appuntamenti.

Ho deciso quindi di raccontare in questo nuovo articolo 5 servizi per me “essenziali” per un freelance, sono servizi “essenziali” perché reputo che ognuno di esso ci possa far risparmiare un buon numero di ore di lavoro, essenziale perché per noi lavoratori “singoli” avere del tempo in più per stare con i nostri affetti o per dedicarci ad altre attività può essere una vita di svolta sia personale che mentale e lavorativa.

Prendete questi consigli con le pinze, questi sono i miei 5 servizi online che considero essenziali per togliere almeno 1 ora al giorno di lavoro dal nostro carico di impegni, sono aperto a conoscere altri tool se volete segnalarmeli nei commenti di questo articolo 🙂

1) Trello

Se pensiamo ad una segretaria digitale, Trello potrebbe essere la rappresentazione che ci si para davanti chiudendo gli occhi. Trello è ad oggi il tool gratuito (in parte) più completo per organizzare il proprio lavoro, una vera e propria bacheca degli appunti, ricordi, note e altro che vi può aiutare a semplificare anche pesantemente il flusso lavorativo.

Se vuoi usare Trello, inserisci la tua e-mail sul sito e inizia ad usarlo subito, la versione base è gratuita ed è ricca di funzionalità. Trello è uno strumento semplice e intuitivo per organizzare i compiti. La homepage si presenta come una lavagna bianca pulita dove è possibile creare liste di cose da fare, con ogni lista identificata in modo univoco dalle sue impostazioni di colonna: quelle classiche kanban (to do/running) o altre che si adattano alle tue esigenze in modo più personale – tutto all’interno di questa facile interfaccia!

L’applicazione è disponibile per computer desktop (Windows & Mac), così come per dispositivi tablet come iPad o smartphone/tablet Android.

L’uso di Trello può essere un ottimo aiuto se affiancato alla consapevolezza di passare tutti i post-it e tutta la documentazione cartacea online, Trello risulta ottimo anche se vogliamo avere una lavagna dove prendere appunti e suddividere le idee sotto vari task, molto comodo per la possibilità di switchare da diversi dispositivi e lavorare contemporaneamente sulla stessa lavagna.

2) Canva

Potrebbe sembrare “inutile” per chi non usa molto i social ma Canva è la console perfetta per riuscire a comunicare con i tuoi clienti e postare immagini/storie/video carini senza ricorrere ogni volta alla commissione del lavoro ad un graphic designer, un grosso risparmio se pensiamo che possiamo organizzare la nostra attività visiva con template già pronti e ottimizzati per la piattaforma dove vogliamo pubblicare.

Canva infatti offre la possibilità di progettare comodamente le immagini con dimensioni già pronte in base alla piattaforma dove vogliamo pubblicarle. Integra già nativamente le dimensioni per tutti i Social, Youtube, Twitch, Newsletter, Lettere di presentazioni e molto altro.

Il tutto viene fornito con template già pronti che molte volte comprendono anche le festività più ricorrenti (San Valentino, Festa della Mamma, Halloween) quindi se non hai grosse doti grafiche, Canva può essere veramente una soluzione fantastica per te.

Canva è utilizzabile in gran parte in modo gratuito, quindi un servizio online fondamentalmente unico nel suo genere, rimangono nella versione pro (Circa 100 euro/anno) alcuni servizi e alcune modifiche che potrebbero farvi risparmiare tempo se lo usate massivamente, ma per un uso da freelance il piano in abbonamento gratuito è più che sufficiente.

3) Zoom

Essere flessibili per incontrarsi è diventato il nuovo motto che abbiamo imparato negli ultimi due anni, e negli ultimi due anni che Zoom ha sicuramente avuto il suo punto di diffusione massima. Zoom è un servizio di videoconferenza online che ha sostituito degnamente il suo più vicino antenato Skype.

Zoom è stato in grado di resistere a queste restrizioni fornendo servizi in modi diversi rispetto a prima, come piattaforme di lavoro intelligenti o anche corsi di formazione a distanza che possono essere seguiti ovunque senza bisogno di accesso all’interno di alcune regioni dove il viaggio potrebbe altrimenti non essere consentito per motivi strettamente necessari (come i rischi per la salute).

Con la versione gratuita di Zoom puoi fare videoconferenze 1:1 senza limiti di tempo, o in alternativa organizzare riunioni da 40 minuti fino a 100 partecipanti.


L’abbonamento Pro di Zoom cambia le cose permettendo sessioni di gruppo senza un numero massimo di partecipanti – ma richiede anche un costo aggiuntivo ogni anno per l’archiviazione su cloud e le capacità di streaming dei social media, il costo ad oggi e di 139,90 euro/anno.

Le riunioni con l’abbonamento Business costano 189,90 euro all’anno e sono dotate di 300 possibili connessioni, ma se si passa a Enterprise+, il limite delle riunioni aumenta fino a 1000.

Poi c’è il piano Large Meeting, che ti permette fino a 500 o 1 000 utenti interattivi nelle riunioni. Se la vostra azienda ha sottoscritto con Zoom per eventi di trasmissione video e vuole ancora più connessioni di quello che hanno a disposizione attraverso i loro piani di abbonamento, allora è possibile contattando il reparto vendite sul sito ufficiale di Zoom. È anche possibile gestire sessioni di streaming video se 10 000 persone sono collegate contemporaneamente!

Una soluzione ottima se vogliamo incorporare le conferenze nella nostra attività lavorativa.

4) Google Calendar

Questo è uno strumento che se incorporato nel nostro flusso di lavoro può diventare veramente potente, Google Calendar è forse uno delle app più di successo della console che offre gratuitamente Google con l’iscrizione a Gmail.

Una vera e propria agenda digitale che vi permette di segnare tutti i vostri appuntamenti, riunioni e altro e organizzarlo

(Ovviamente per utilizzare Google Calendar avrete bisogno di avere un account Google che è gratuito)

Calendar fa parte insieme a molte altre app (Gmail, Drive, Note, Meet, Maps e altre) che fanno parte della G-Suite, la console di app made in google.

Tra le funzionalità più utili di Google Calendar troviamo:

  • Puoi inserire l’avviso prima dell’appuntamento, anche pochi minuti prima
  • Personalizzazione massima degli appuntamenti con luogo e altri dettagli
  • Si possono inserire file, note, e inserire link ipertestuali che rimandano a risorse o altri dettagli importanti per quella giornata o per quell’appuntamento.

Gli eventi di google calendar possono essere condivisi con altri membri del team, quindi potrete costruire la vostra “azienda” e/o organizzare i vostri “collaboratori” con uno strumento molto potente e allo stesso tempo gratuito, con numerosissime funzioni che possono venire in vostro soccorso in qualsiasi momento.

Ad oggi rimane la migliore agenda digitale che possiamo utilizzare totalmente gratuita, utilizzabile su qualsiasi dispositivo e per le notifiche non necessita della presenza della connessione dati.

5) Fiscozen

Se guadagniamo online e non vogliamo avere legami fisici nelle varie città, ci viene incontro questo servizio offerto da Fiscozen che può essere un buon modo per adeguare la nostra situazione legale se guadagniamo con un blog.

Abbiamo già imparato come fare la ritenuta d’acconto in questo articolo, ma come sappiamo e come ti auguro questo è un passaggio che ti deve servire solo per buttarti nel mondo del lavoro e come ti ho già spiegato in quell’articolo, dopo alcune ritenute d’acconto devi aprire obbligatoriamente una partita i.v.a, una frase che potrebbe spaventare parecchie persone ma che deve essere per te il punto d’inizio per scalare la tua classifica del successo personale, un trampolino di lancio che ti responsabilizzi agli impegni e alla continuità di impegno.

Fiscozen offre un servizio digitale che aiuta nella gestione di operazioni come la fatturazione, gli adempimenti e la dichiarazione dei redditi tutti i possessori di partita i.v.a.

Con l’assistenza F24 attraverso i loro consulenti professionali disponibili al telefono o in chat se necessario per aiutarti a rimanere in regola con gli adempimenti legati al temibilissimo fisco italiano.

Un servizio veramente utile che ti permette di “digitalizzare” e velocizzare la gestione della tua partita i.v.a che altrimenti ti obbligherebbe a

Tutte le attività fornite su questo sito sono svolte legalmente da commercialisti altamente qualificati e formalmente iscritti all’Albo dei Commercialisti, come se fosse un consulente normalissimo che scegli nel tuo paese.

Semplicemente, Fiscozen ti permette la gestione online senza dover dipendere dai classici orari degli appuntamenti, puoi cambiare città come e quando vuoi senza dover spostare nulla e dover cambiare ogni volta consulente perché magari quello scelto non effettua consulenze online.

La piattaforma è completa e in modo autonomo puoi gestire la tua partita i.v.a direttamente dal cloud dove ti colleghi per gestire tutta la documentazione fiscale.

Il prezzo del servizio è abbordabilissimo e in molti casi inferiore a quello pagato ai classici consulenti che siamo abituati a rivolgerci, per capire al meglio la cosa però c’è questo articolo completo di Fiscozen che spiega la questione.

Conclusione

Chiudiamo questo articolo sui 5 migliori servizi online per un freelance con una considerazione forse amara.

Il lavoro del freelance è sicuramente quello più duro se svolto totalmente da solo, effettivamente bisogna essere esperti di una moltitudine di questioni che potrebbe farci ammattire in poco tempo, ecco perché dobbiamo imparare a “delegare” il massimo delle questioni possibili e riservare a noi solo la parte operativa.

Il web in questo caso ha dato una grossa mano ai piccoli lavoratori, mettendo a disposizione una miriade di servizi molte volte “gratis” e molte volte a pagamento ma con prezzi ragionevoli che ci consentono di sollevare dal nostro carico di lavoro alcune questioni a volte spinose come la gestione della p.iva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.