Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :
img

Un esperto SEO a Milano per il posizionamento locale del tuo business

/
150 Views

La SEO locale, o local SEO, come viene definita in gergo, è quell’insieme di strategie volte ad ottimizzare il posizionamento geolocalizzato di un sito web su Google. Viene utilizzata sia per un business con clientela prettamente locale, come nel caso di medici, dentisti, pizzerie, etc., che per quelle che puntano ad un target nazionale o globalizzato, che può comunque accedere localmente e fisicamente, oltre che tramite web, all’attività (una galleria d’arte ad esempio o un hotel). Crocevia del traffico internazionale, la città meneghina rappresenta la perfetta convergenza tra globale e locale, un mercato vario ed eterogeneo per emergere nel quale c’è bisogno di una consulenza professionale mirata: un esperto SEO a Milano che sappia adottare una corretta strategia di local search per posizionare il sito dell’attività in maniera organica.

Esperto SEO a Milano: non bastano volantini e Facebook per la promozione locale del mio business?

Domanda del tutto legittima per chi non è del settore: può sembrare infatti più logico investire in un consulente SEO per ottimizzare la visibilità del brand su canali web che portano traffico sul sito, mentre per la promozione locale muoversi attraverso i canali tradizionali, come il classico volantinaggio, o l’aggiornamento della propria pagina Facebook.

In realtà non è così, perché oggi le ricerche locali rivestono un ruolo fondamentale, visto che molte persone cercano nomi di prodotti e servizi associati al nome di una città, oppure, attraverso parole chiave generiche, soprattutto da smartphone con attiva la geolocalizzazione, i motori di ricerca restituiscono risultati locali.

Ecco perché diventa importante il lavoro di un consulente SEO che sappia riconoscere le keyword per una ricerca molto precisa e circoscritta e quindi in grado di convertire in maniera più alta rispetto ad una generica.

Per questa operazione è richiesta esperienza nell’utilizzo di tool come Google Keywords Planner, che grazie ai filtri per le parole chiave permette di personalizzare la ricerca in base alle singole esigenze. Ad esempio è possibile includere nella ricerca “Pizzeria” termini come Milano (o il nome della città in cui si trova l’attività), in modo da ottenere come risultato le parole chiave associate a pizzeria che contengano il termine Milano.

Google my Business e contenuti: due capisaldi della local SEO

Il lavoro di copywriting sul sito e l’utilizzo di una piattaforma come Google my Business rappresentano due ottimi punti di partenza per fare SEO Local.

Nel primo caso si creano contenuti ottimizzati, che valorizzino il brand, creino interesse intorno ad esso e quindi coinvolgimento; oltre che sul sito vengono infatti riproposti anche sui social media per attirare l’attenzione dei follower e degli influencer.

Google My Business è invece un servizio che inserisce un’attività commerciale nelle mappe Google. Creare un profilo dettagliato, con descrizione del business, foto e orari e giorni di apertura/chiusura permette agli utenti di avere immediatamente tutte le informazioni a disposizione.

Tramite My Business l’attività viene fortemente localizzata e mostrata sulla mappa per le ricerche Google: un valore aggiunto per ottenere maggiore visibilità organica e conversioni.

Acquista su Amazon

Last updated on novembre 16, 2018 5:04 pm
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *