Home / Amazon / Iniziare a vendere su Amazon

Iniziare a vendere su Amazon

/
94 Views
img

Il 5 luglio 1994 nel garage di Jeff Bezos nasce quello che poi sarebbe diventato il più grande marketplace al mondo, mettendo lui nella lista degli uomini più ricchi del pianeta. Pensò a lungo a come chiamare la sua idea per poi convincersi che il nome della sua nuova creatura dovesse iniziare con la prima lettera dell’alfabeto, così da comparire per primo negli elenchi. Alla fine scelse Amazon, nome di uno dei fiumi più grandi del mondo e forse forma adeguata alla sua ambizione. 

Quella che era nata come una grande libreria online, inizia ad ampliare la sua offerta e nel 1998 Jeff Besoz si guadagna la copertina del Time come uomo dell’anno. 

Da allora sono passati 25 anni e Amazon ha ampliato la sua offerta di prodotti e servizi, oltre ad essersi imposto come gigante del commercio online.

L’esperienza di acquisto di un marketplace, con la sua grande scelta e la possibilità di trovare prodotti diversi nello stesso posto, ha cambiato le modalità di acquisto degli utenti che sempre di più preferiscono valutare i prodotti dalla comodità dei loro computer e riceverli direttamente a casa.

Vendere su questa piattaforma quindi rappresenta un’ottima opportunità per i venditori, potendo sfruttare la sua immensa rete commerciale, l’assistenza tecnica dedicata sia all’acquirente che al venditore e il servizio logistico che si occupa sia dell’impacchettamento che delle spedizioni. 

Amazon si presenta come una vetrina globale, dove le persone nella ricerca del prodotto che desiderano potrebbero scoprire il tuo negozio, che probabilmente in un altro modo non avrebbero mai conosciuto. Una volta entrati nel giro della vendita e agganciato il cliente è più semplice vendere altri prodotti, soprattutto se il prodotto rientra in una categoria che incentiva acquisti frequenti (forniture per hobby e tempo libero per esempio) e anche attraverso un ottimo servizio clienti.

Come si comincia a vendere su Amazon?


La prima cosa da fare è creare un account venditore. Questo primo passo non costa nulla, infatti la creazione dell’account è completamente gratuita ed è possibile anche usare l’account già creato per acquistare. Fondamentale è scegliere il tipo di account più adatto al proprio business, infatti Amazon mette disposizione due tipi di account: 

  • Account base che prevede una commissione di 0.99€ su ogni articoli venduto, una commissione sulle segnalazioni in base alla categoria dell’articolo e una a chiusura della vendita basata sulla destinazione dell’ordine. Questa tipologia di account conviene ai piccoli venditori con un massimo di 40 vendite l’anno a cui conviene pagare le commissioni sulle singole vendite invece che abbonarsi.
  • L’account Pro prevede una quota mensile di 39,90€ senza commissione di chiusura per ogni articolo venduto, mantenendo però i costi delle altre commissioni. Questo account si rivolge ai venditori professionali e all’ingrosso. 

Ci sono sul mercato ottimi software per vendere su amazon in maniera efficace, uno di questi è Jungle Scout. Questo software permette di valutare i prodotti che funzionano di più e poter valutare in anticipo il guadagno su uno specifico prodotto prima di inserirlo nel mercato.

Potete trovare una recensione completa di Jungle Scout (o di altri software che aiutino nella vendita con Amazon) su Best-software.

Se si decide di iniziare a vendere su Amazon bisogna evitare di commettere alcuni errori che potrebbero compromettere la stessa presenza sul marketplace. Prima di tutto bisogna evitare di registrare più di un account venditore, viola la policy di Amazon e c’è il rischio di vedere il proprio profilo sospeso. Un’altra cosa da non fare per non violare le regole è quella di non inserire un url nelle informazione dei prodotti o del venditore, si sacrifica il branding in favore di una maggiore visibilità sul mercato. Sempre meglio non copiare le schede prodotto degli altri venditori, non è detto che abbiano fatto un buon lavoro quindi meglio essere originali anche perché le schede prodotto hanno una grande importanza all’interno della piattaforma e possono decretare il successo o fallimento di una vendita.

Non inserire promozioni nel titolo del prodotto, anche questo viola la privacy di Amazon. Nei 100 caratteri concessi al titolo, vanno inserite le informazioni principali sull’azienda e sul prodotto. Bisogna tenere presente l’importanza di inserire le parole chiave nella descrizione del prodotto e soprattutto le immagini che devono avere sempre lo sfondo bianco e essere sempre realistiche mostrando le caratteristiche  principali del prodotto.

Altro punto importante è la spedizione che deve essere veloce e più economica possibile perché anche quello pregiudica la preferenza del cliente per un prodotto. 

Seguendo questi pochi passi potete iniziare il vostro business su Amazon, ricordando sempre che l’importante è non deludere mai il cliente.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :