Come scegliere l’arredamento moderno di casa

Sempre più spesso la gente opta per una casa il cui arredamento di interni è basato sul moderno. Ma quando conviene e come saper scegliere quello giusto per la propria abitazione? Naturalmente i fattori da tenere in considerazioni sono molto vari.

Le differenze tra l’arredo moderno, quello classico, contemporaneo, in legno, minimal, urban o di un open space, sono veramente tante. In questo articolo approfondiremo l’ammobiliamento e le idee moderne suggerite dal blog di arredamento glamcasamagazine.

La psicologia e le idee per gli interni di una casa moderna

La fortuna di arredare una casa con gli interni moderni è quella di potersi sbizzarrire, senza commettere errori grossolani. I vantaggi sono molteplici, poiché questa tipologia di ammobiliamento comporta:

  • Poter definire gli spazi in modo più adeguato;
  • Rendere gli ambienti più leggeri e quindi meno pesanti all’occhio;
  • Rappresentare gli interni più eleganti e autentici;
  • Lavorazioni che esaltano una certa linearità e ordine;
  • Colori vivaci per valorizzare gli ambienti neutri, quali grigi e/o bianchi;

Ciò significa che anche la sua realizzazione diventerà meno complessa previo ragionamento o rendering studiato, per esempio sarà possibile differenziare le stanze per temi o decori.

Casa e interni moderni: dove prendere ispirazione

Arredare una casa moderna non è un gioco da ragazzi. Per questo motivo oltre alle idee servirebbero ispirazioni da fonti esterne. Per farlo si potrà dare un’occhiata a qualche rivista, guardare foto online, cercare qualche libro apposito o navigare nei blog.

Ci sono casi in cui è necessario richiedere l’aiuto di un professionista, il cui ruolo è quello dell’interior designer. La sua attività professionale consisterà nel suggerire e mostrare l’ambientazione migliore adatta ai gusti e preferenze individuali.

Esempi di arredamento e interni moderni di una casa

Per rendere l’idea di un arredamento i cui interni di una casa sono moderni, è più opportuno mostrare qualche esempio.

In questo caso la zona soggiorno oltre che moderna è decisamente elegante. Dai led con luce soffusa al materiale del divano, dai colori alla composizione dei mobili raffinati.

Nonostante in quest’ultima foto la camera da letto sia prevalentemente composta da interni di color neutro, grigio e bianco, gli armadi a sinistra, lo sgabello e i cuscini più vivaci rendono l’ambiente più unico e lineare.

La cucina di questa casa rappresenta a pieno la modernità. Oltre per i colori utilizzati basterebbe osservare il piano cottura e il tavolo da pranzo o snack, che si accosta all’area per cucinare.

Quando scegliere un arredamento di interni moderni

L’arredamento moderno è sempre più adottato da giovani coppie in cerca di creare un ambiente unico, senza inutili delimitazioni da pareti o muri. Quest’ultimo motivo è anche legato al budget, infatti gli interni moderni non richiedono grosse somme di denaro.

Basti pensare a Ikea, un colosso multinazionale che è riuscito ad espandersi in tutto il mondo, agevolando ad arredare la propria abitazione spendendo poco e usufruendo di materiali semplici da montare, puliti, resistenti e adattabili a qualsiasi contesto.

L’arredamento moderno si sposa molto bene anche con l’idea di una casa domotica, molti arredamenti moderni infatti sono pensati per adattarsi alle esigenze di sistemi domotici e automazioni in generale.

Seppur le idee per arredare una casa moderna possano sembrare interessanti, il suggerimento resta quello di scegliere ogni oggetto in base al contesto, tra cui i colori, la disposizione dell’ambiente etc.

Acquista su Amazon

Ultimo aggiornamento il 14 Agosto 2022 02:22

3 Strumenti utili per posizionare il tuo sito Web

Se vogliamo posizionare in maniera naturale il nostro sito web senza grossi sforzi, abbiamo sicuramente il bisogno e l’esigenza di utilizzare strumenti necessari al monitoraggio del nostro sito web.
In questo articolo insieme a Roberto Cosenza, Seo e curatore del portale www.robertocosenza.it abbiamo deciso di parlare dei 3 strumenti utili e fondamentali per aiutarti a posizionare il tuo sito web.

Prima di tutto bisogna creare il nostro sito web, anche se per farlo bisogna seguire dei fondamentali per evitare di doversi mettere a sistemare in corsa diversi errori. Se volete scegliere wordpress noi vi consigliamo di usare la versione .org che sicuramente è quella più personalizzabile e controllabile rispetto alla .com.

Ecco i 3 strumenti utili per il posizionamento del tuo sito Web

La magia non esiste, se vogliamo ottenere dei risultati dobbiamo cercare di portare un’idea innovativa e qualcosa di diverso rispetto alla solita minestra che possiamo leggere sul web.
Gli strumenti possono essere utili ma non fanno i miracoli e noi abbiamo bisogno di capire gli errori tecnici con questi, non sono sicuramente utili per correggere idee sbagliate o totalmente fuori mercato.

Google Search Console
Stiamo lavorando per posizionare un sito web sul motore di ricerca più famoso del mondo, azienda che ha distribuito anche la Search Console, strumento molto utile per controllare lo stato del nostro sito, link in ingresso, salute delle nostre pagine e le keyword per le quali siamo ricercati sul web.
Molte volte si spendono centinaia di dollari per programmi che fanno molto seo specialist ma che a livello amatoriale e senza grosse pretese possono essere sostituiti in alcune funzioni dalla Search Console.

Google Analytics
Strumento fondamentale per i dati analitici del vostro sito web, niente di più preciso e di più vicino ai dati reali che possono farci capire il reale interesse del pubblico nei vostri confronti.
Anche questo come la Search Console è completamente gratuito e viene fornito in maniera free a tutti i possessori di un portale.
Grazie a Google Analytics possiamo monitorare gli utenti che accedono al nostro sito web, il loro comportamento e molte delle azioni che svolgono sul nostro portale.
Una volta collegato alle varie funzioni del nostro portale web ci consente di conoscere movimenti, tempi di permanenza e azioni che il vostro visitatore compie sul vostro sito.

SeoZoom
In Italia è sicuramente uno degli strumenti migliori se vogliamo aumentare i visitatori del nostro portale, ottimo strumento realizzato completamente in Italia e in Italiano, valore fondamentale se non conosciamo l’inglese e quindi abbiamo problemi ad impostare altri strumenti come Semrush.
Su Seozoom è possibile inserire a pagamento nei progetti il proprio sito web e monitorarlo costantemente, ottima la funzione di monitoraggio per le pagine migliori e quelle peggiori, funzione che ci consente di conoscere quali sono le pagine e gli articoli che effettivamente vanno a posizionarsi nella serp di google.
Seoozom non è gratis ovviamente, ma il costo del suo utilizzo se fatto con coscienza viene ammortizzato completamente dall’aumento delle entrate.

Studiare per aumentare visite e guadagni

Come sempre anche quando realizzate un sito web dovete studiare al meglio le basi per evitare di fare casini inutili e di buttare via solo tempo. Siamo sinceri e prima di investire cifre in mosse azzardate vi consigliamo di acquistare qualche buon libro sulla link building e di studiarvi con qualche esperimento le mosse e gli accorgimenti da fare.

Vi consigliamo quindi alcuni di acquistare libri e manuali di settore che vi possono aiutare nel farvi una base ancora prima di usare gli strumenti che ti abbiamo consigliato sopra.

Prima di avere un successo reale e che si possa portare avanti nel tempo dovremo sicuramente aprire progetti collaterali per poter sviluppare e sperimentare quello letto nei libri, evitate sempre di apporre le modifiche al vostro progetto ma tentate piuttosto di utilizzare siti web satellite che possano essere d’aiuto nel corso del vostro apprendimento.

Evitate sempre di comprare corsi se non avete una base che possa essere coltivata, rischiereste solo di non comprendere molti dei termini e delle programmazioni usate.

Visita Sessuologica: in Cosa Consiste e Quando Farla?

Una delle domande che molto spesso i partner si chiedono è “In cosa consiste la visita sessuologica?” Durante questo esame, un esperto può dirvi se ne avrete o meno realmente bisogno.
Regogoo.it per esempio, suggerisce di ricorrere ad un o una sessuologa esperta (dipende chi delle due figure vi fa sentire più a vostro agio) nel momento in cui, in una coppia l’intimità viene perduta o semplicemente quando non ci si sente più bene con se stessi.

Rapporto tra sessuologo e paziente: domande e comportamenti legittimi

Prima di preoccuparvi quali domande può farvi un esperto dei rapporti sessuali, una delle note più importanti riguarda la spiegazione della visita sessuologica e in cosa consiste. In questo intervallo di tempo, ad occuparsi di voi sarà uno psicoterapeuta specializzato in materia.

In realtà per questa visita non vi è una vera e propria “figura ufficializzata”, purché chi eserciti la professione, sia appunto un individuo laureato in psicoterapia.

Durante la visita sessuologica l’esperto in materia, non può in alcun modo né costringervi né chiedervi di spogliarvi. Il motivo è semplice, lo psicoterapeuta cura e analizza i problemi psicologici e non fisici. Per quelli consigliamo di rivolgervi ad un medico.

Indagine e risultati: come prepararsi alle domande del sessuologo

Il primo segreto è quello di recarsi alla visita sessuologica con la consapevolezza delle domande che ci possiamo aspettare, quindi le questioni che verranno affrontate potranno essere molto differenti: dalle condizioni sessuali passate e presenti a quelle della nostra routine quotidiana.

Dall’indagine e dall’esperienza del sessuologo, quest’ultima figura saprà sicuramente come aiutarvi. La visita sessuologica è senza dubbio la migliore in campo “psicologico”. Il motivo più importante è la capacità dello psicoterapeuta di curare un problema senza l’utilizzo di farmaci.

Il primo incontro potrebbe essere anche quello più difficile. La soluzione è quella di presentarsi senza paura e affrontando la visita nel modo più sereno possibile. Di fronte ipotizzate di avere un “amico” con cui sfogarsi e confessando tutto ciò che la vita sessuale vi spaventa.

Accertarsi di non avere patologie prima di prenotare la visita sessuologica

Come potrete ben immaginare, ci riferiamo sia a uomini che a donne, la cosa più importante è andare dal vostro medico, ginecologo o andrologo che sia, per accertarsi che il “blocco sessuale” non sia dovuto da una patologia.

Una volta terminate le analisi sufficienti, non vi resta che prendere la decisione più importante della vostra vita, che non solo vi permetterà di trascorrere più tempo con il proprio partner, ma soprattutto di viverla stando bene con se stessi.

Come allenarsi e stare in salute comodamente da casa

Allenarsi comodamente da casa si può. Stare in forma e favorire il nostro benessere con l’allenamento cardiovascolare senza ore in palestra e spostamenti complicati che portano via metà giornata è possibile. E la soluzione più semplice è uno strumento che è alla portata di tutti quelli che decidono di iniziare a fare attività fisica: il tapis roulant. Ma in quanti sanno come allenarsi correttamente per ottenere i risultati sperati? E quale modello scegliere?

 Quale tapis roulant acquistare?

 Il tapis roulant, oltre a essere un attrezzo casalingo, è molto presente anche nelle palestre, nelle strutture sanitarie come ospedali, centri di riabilitazione e cliniche di fisioterapia. Una diffusione ampia, dovuta principalmente al suo ingombro limitato, ma anche all’utilizzo non destinato solo agli atleti professionisti. Le attività che si possono svolgere vanno dalla classica corsa alla camminata e in tanti lo preferiscono perfino alla cyclette per via della libertà nei movimenti rimanendo in piedi e non essendoci un sellino.

Vediamo dunque di che cosa si tratta nella specifico. Il tapis roulant è composto da una piattaforma mobile, sulla quale si può correre e camminare, restando comodamente sul posto. La sua diffusione risale ai primi anni Settanta negli Stati Uniti d’America e a oggi è ampiamente diffuso in tutto il mondo.

In commercio si possono trovare tanti modelli di tapis roulant prodotti da aziende che operano a livello globale. Un’ampia produzione che però non sempre ci chiarisce le idee, anzi ci confonde al punto da non sapere che scelta fare. Il mio consiglio è di sapere in che luogo posizionare l’apparecchio, che tecnologia si sta cercando e quanto si è disposti a spendere. Scoprirai così che si possono trovare prodotti ragionati appositamente per le tue esigenze, sia che voi siate già allenati sia che voi siate alle prime armi, le varianti elettriche servono soprattutto a chi vuole essere accompagnato e tenere memoria del proprio andamento. Per trovare risposte a queste domande ti invito a visitare la pagina web https://www.migliortapisroulant.it

 In che modo potete allenarvi con il tapis roulant?

 

Non ci sono dubbi, il tapis roulant è lo strumento migliore per bruciare grassi e calorie e favorire salute e benessere. Infatti, la corsa e la camminata non hanno eguali per efficienza e sono un’ottima abitudine quotidiana. Col tapis roulant puoi gestire carichi di lavoro e velocità, creando a tua scelta un percorso di allenamento personalizzato. Inoltre, puoi anche usufruire dei profili e dei livelli già predefiniti dalla macchina o lavorare sulla frequenza cardiaca, magari aiutandoti con App specializzate.

Gli obiettivi possono essere vari: perdere peso, rafforzare i glutei o prepararsi per una maratona!

Il tapis roulant è consigliato soprattutto a chi inizia un’attività sportiva da zero o non svolge attività fisica da un periodo piuttosto lungo. Il miglior inizio possibile è la camminata, lenta, di circa 5 km all’ora, che potrà essere aumentata lentamente in maniera progressiva. Se invece si sceglie la corsa è utile impostare una velocità intorno ai 6,5 km all’ora. La corsa è adatta a chi vuole dimagrire, mentre la camminata per chi vuole tonificarsi, cercate di non esagerare soprattutto le prima volte che lo utilizzate, il rischio di un infortunio è sempre dietro l’angolo.

 

Acquista su Amazon

329,97€
disponibile
2 new from 329,97€
as of 12 Agosto 2022 05:33
269,90€
349,99€
disponibile
2 new from 269,90€
1 used from 222,91€
as of 12 Agosto 2022 05:33
non disponibile
as of 12 Agosto 2022 05:33
Ultimo aggiornamento il 12 Agosto 2022 05:33

L’importanza della preparazione atletica nello sport moderno

Sin dall’antica Grecia, l’uomo ha guardato con ammirazione allo sportivo “di successo”. Un atleta capace di illuminare la fantasia degli appassionati con prestazioni, imprese e giocate che solo un individuo in possesso di un “dono” speciale è in grado di compiere. Ma cosa serve per raggiungere il top in una determinata disciplina? È sufficiente il talento innato o a fare la differenza è l’allenamento? Con l’implementazione della tecnologia ed il miglioramento delle conoscenze in ambito medico sportivo, la preparazione atletica è diventata una scienza che per la programmazione di allenamenti specifici necessita di un accurato studio individuale.


L’evoluzione dello sport


Spesso ci capita di soffermarci a guardare in televisione o sui social degli eventi sportivi degli anni ’80 e ’90 e ci meravigliamo di quanto i ritmi ed i colpi fossero completamente diversi da quelli a cui siamo abituati oggi. Che si parli di calcio, basket o tennis, lo sport si evolve di anno in anno, richiedendo uno sforzo da parte degli atleti sempre maggiore, sia dal punto di vista fisico che mentale. Sebbene lo sportivo di oggi, inteso come “macchina organica”, sia lo stesso di venti o trenta anni fa, le prestazioni migliorano di anno in anno, raggiungendo vette raramente toccate in precedenza. Il merito di queste prestazioni monstre è senza dubbio riconducibile sia all’attenzione che gli sportivi ripongono nell’alimentazione, sia all’evoluzione degli studi in ambito medico/sportivo. Rispetto al passato, oggi ad esempio è possibile studiare “i limiti individuali” e ciò avviene mediante l’analisi del recupero biochimico dallo stress ossidativo, che permette valutazioni prestazionali finalizzate a gestire sia le fasi di recupero che le fasi di allenamento vero e proprio. Questo metodo permette di ridurre gli infortuni e migliora la qualità ed il recupero atletico, garantendo prestazioni medie più elevate rispetto al passato. A conferma di ciò, basta dare un’occhiata ai record individuali nelle discipline olimpiche che vengono continuamente infranti dai nuovi atleti emergenti. Non si tratta di evoluzione della specie, d’altronde in poco più di 30 anni risulterebbe altamente improbabile, bensì di evoluzione della preparazione.


La preparazione atletica nel calcio di oggi


Il calcio, uno degli sport più noti e praticati a livello mondiale, è una delle discipline in cui, negli ultimi anni, l’evoluzione di cui abbiamo parlato è stata più radicale. Il tempo dei gradoni, degli allenamenti in montagna o dei sacchi di sabbia è ormai terminato. Come raccontato anche da La Gazzetta dello Sport, si è compreso che caricare fisicamente in modo così gravoso un calciatore non è utile, anche in considerazione del fatto che, ormai, un giocatore può arrivare a disputare anche tre partite in sette giorni. Sovraccaricare la muscolatura, anzi, sarebbe addirittura deleterio ed andrebbe ad esporre l’atleta ad infortuni, contratture e pesantezza fisica. Oggi la velocità e le capacità atletiche la fanno da padrone ma ciò non vuol dire che sia calata la qualità. Spesso, tra gli addetti ai lavori e tra i tifosi nostalgici, si sente dire che negli anni ’80 e ’90 la qualità fosse molto superiore rispetto ad oggi. Dati alla mano, tuttavia, pare proprio che non sia stata la qualità a diminuire, bensì la velocità ad aumentare. Nel calcio moderno, durante una partita, i chilometri medi percorsi dai giocatori sono aumentati del 25-30% rispetto a 20 anni fa, e lo stesso è avvenuto per i tiri in porta, i passaggi e le altre giocate “qualitative”. Per comprendere quanto sia importante la preparazione fisica nel calcio moderno, basti pensare a ciò che riesce a fare a 34 anni suonati Cristiano Ronaldo. Nonostante non sia più un ragazzino, il fenomeno portoghese che al 15 di luglio, secondo le scommesse online di Betway, a quota 4,50, è nuovamente tra i favoriti per la vittoria del Pallone d’Oro, riesce ancora a fare la differenza, principalmente dal punto di vista atletico. Cura maniacale del proprio corpo, alimentazione corretta, alternanza di lavoro, riposo e recupero, sono tutti fattori che permettono agli atleti di allungare le proprie carriere e di restare al top per molto più tempo rispetto al passato.