Home / Tecnologia / Casa del futuro; Pro e Contro della Domotica

Casa del futuro; Pro e Contro della Domotica

/
163 Views
img

Sicuramente nel 2019 tutti in casa abbiamo un dispositivo domotico, che sia un Google Home o una presa per la corrente intelligente, la domotica ha aperto definitivamente le porte delle nostre case.

Come ci racconta il dizionario, la Domotica è l’applicazione dell’informatica e dell’elettronica alla gestione dell’abitazione, quindi una branca dell’informatica che si impegna a studiare e creare dispositivi in grado di rendere ” Intelligenti ” le nostre case.

Stiamo parlando di tutto quello che è collegabile e controllabile anche senza la nostra presenza, lampadine, telecamere di sicurezza, prese della corrente, tutti gli elettrodomestici che hanno bisogno di una accensione manuale e sono programmabili, e tutti quei piccoli gadget che oggi fanno parte attivamente della nostra vita.

Case Intelligenti, possiamo adattare le vecchie case per avere una casa domotica?

Sicuramente, molti di quelli che stanno leggendo il nostro articolo, sono possessori di una casa ” Vecchio Stampo ” le case con i muri ricoperti di mattoni pieni per muratura, non precludono assolutamente la portata della nostra rete wi-fi, i muri che spesse volte vengono rivestiti da questi mattoni non ostacolano minimamente le onde del wi-fi, rendono molto facile la corretta configurazione anche di apparati esterni per avere il wi-fi in qualsiasi luogo della nostra abitazione.

Infatti questi rivestimenti esterni realizzati prevalentemente in mattoni pieni, non ostacolano il segnale della rete, non avendo al suo interno nessun coefficiente che possa ostacolare l’onda di arrivo del wi-fi.

In nostro soccorso arriva la possibilità di estendere le reti nelle varie stanze grazie a powerline e/o rage extender che ci consentono di avere il massimo della resa per la nostra abitazione, questo trucco si può utilizzare anche per avere il wi-fi nel nostro giardino o nelle vicinanze della piscina o capanno degli attrezzi.

Ovviamente per rendere domotica la nostra casa, dovremo aver a disposizione una buona connessione fibra che consenta di aver una potenza di comunicazione adeguata per supportare tutta la rete domestica.

Case Intelligenti, quali sono i pro e i contro?

Anche se in Italia la domotica e la sua espansione sul mercato è relativamente ancora ferma, sul mercato possiamo trovare decide di dispositivi Hi-tech che possono essere controllati a distanza cosi da renderli perfettamente connessi al nostro wi-fi.

Lavatrici, condizionatori, televisori, antifurto e prese elettriche sono sicuramente i gadget domestici più comprati da chi vuole rendere smart la propria casa, tutti possono essere comandati a distanza grazie alle loro applicazione presenti sul nostro smartphone.

Sicuramente emblematica dovrebbe essere la diffusione delle prese elettriche smart che se usate adeguatamente possono aiutarci a ridurre il consume di corrente nella nostra casa, attivando e/o spegnendo i dispositivi del quale non abbiamo più bisogno. ( Se non sapete quale presa elettrica smart comprare potete consultare questa ottima guida sulle prese elettriche intelligenti per approfondire al meglio l’argomento )

Inutile dover combattere con i costi della bolletta elettrica, quando con questi dispositivi il loro investimento rientrerebbe in poco tempo, grazie alla funzione di spegnimento o di accensione possiamo anche quando siamo fuori casa spegnere i nostri dispositivi che non risultano necessari.

Ovviamente la domotica non ha solo punti positivi nel suo elenco, basti pensare al grosso impedimenti sul quale molti dispositivi non comunicano tra loro in modo armonioso, resta quindi un grosso impedimento per chi non vuole aprire 20 diverse applicazioni per dover comandare la propria casa.

A questo stanno mettendo una pezza i vari Alexa e Google Home, che grazie al loro comando vocale ci consentono di gestire diversi dispositivi e diversi contesti riuscendo a far connettere diversi dispositivi ad un’unico comando vocale.

Lampadina che può essere controllata tramite Wi-Fi

La casa del futuro e le vecchie abitazioni, come fare?

Se pensiamo ad una casa moderna e domotica abbiamo ovviamente davanti ai nostri occhi le ultime abitazioni realizzate con tutti i confort, ma vedendo il mercato, molti dispositivi per la domotica sono stati pensati per abitazioni che non hanno grossi comfort e quindi con l’esigenza di automatizzare alcune operazioni.

Per rendere la nostra casa domotica non abbiamo bisogno di molte cose ma saranno elementi ” Obbligatori “, infatti per la vostra trasformazione digitale avrete bisogno di:

  1. Linea Adsl ( Avremo bisogno di una linea adsl ( Possibilmente Fibra ) per poter gestire tutti gli apparati della nostra casa anche a distanza. Le applicazioni e le varie funzioni del nostro Home Center appena creato hanno infatti bisogno di una connessione a internet per poter comunicare tra di loro e poter gestire le varie funzioni.
  2. Dispositivi con connessione a Internet o Raggi infrarossi; Esattamente, esistono anche modalità per controllare i dispositivi non troppo recenti grazie alla domotica. Basta controllare che il dispositivo che vogliamo controllare a distanza abbia la possibilità di connessione tramite IrDa ( Acronimo inglese Infrared Data Association ) che ci consentirà di collegare i nostri dispositivi ad una stazione che ne controllerà la funzioni primarie.
    Se invece dovete ancora comprare il vostro dispositivo da controllare a distanza, appuratevi precedentemente che abbia la possibilità di essere controllato tramite dispositivi vocali o per il controllo tramite apposita applicazione.
  3. Presa della corrente: Tutti i dispositivi hanno bisogno di una presa della corrente costantemente attiva, evitate quindi di progettare la vostra unità domotica con ciabatte o altri accrocchi per fare multi-collegamenti che alla lunga possono essere deleteri per il funzionamento della vostra smart Home.

Il grosso vantaggio della domotica è sicuramente quello di consentirvi di trasformare la vostra casa senza dover eseguire grossi lavori di muratura, se non quelli necessari a collegare i vari stand per appendere i vostri gadget. Quindi potrete trasformare la vostra casa senza dovervi affidare a professionisti del settore ed in via generale potete fare gran parte dei collegamenti anche se non siete dei grossi esperti di elettronica.

Una applicazione della domotica ad uffici comunali e scolastici permetterebbe una gestione più modulare delle risorse ed una migliore attenuazione dei costi.

Molte volte quando fa ancora caldo gli studenti sono costretti a rimanere nelle scuole con il riscaldamento accesso perché centralizzato e non controllabile da remoto.

Abbiamo comunque visto una tecnologia che per i tempi di sviluppo Italiane dovrebbe entrare a pieno regime tra almeno 10-15 anni, basti pensare alle difficolta che ancora oggi molti comuni hanno a ricevere una linea adsl superiore ai 7mb, quindi una manca di cultura informatica generale che ancora oggi non consente a molti apparati e molti lavori di poter esprimere al meglio le proprie potenzialità.

Acquista su Amazon

25,99€
29,99
disponibile
1 nuovo da 25,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
9,99€
19,99
disponibile
6 nuovo da 9,99€
1 usato da 9,79€
Amazon.it
Spedizione gratuita
174,90€
199,99
disponibile
8 nuovo da 174,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 18 Novembre 2019 00:26

1 Comments

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :