Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :
img

Tinder diventa meno frettoloso, ora sbarca sul computer

/
881 Views

Tinder diventa meno frettoloso, ora sbarca sul computer

Visto gli ultimi dati usciti dove dichiarano Il social più abbandonato in assoluto è Tinder: ben 3,5 italiani su 10 dichiarano di essersi iscritti e poi cancellati. Seguono Snapchat, con il 25%, Pinterest e Twitter, con il 10%.
L’analisi condotta da BlogMeter ha L’analisi dimostra poi, come è naturale, che al crescere dell’età decresce il numero delle piattaforme a cui si è iscritti: tra i 18 e i 34 anni la media è superiore a sette, dopo i 45 anni scende a tre.
I giovanissimi – età compresa tra i 15 e i 17 anni – dichiarano inoltre di dedicare più tempo a Instagram e YouTube, ma al crescere dell’età subentrano Facebook (18-24) e tv (dai 35 anni in su). ( Fonte BlogMeter )

Forse il mercato Italiano non è cosi adatto alle applicazioni sullo smartphone, dove si cerca ancora un uso sul persona computer.
Sicuramente Tinder non è il classico social Network da tenere comodamente sul telefono,
 magari la possibilità di averlo anche sul computer del ufficio o del lavoro, lontano da occhi indiscreti potrebbe aiutare a rallentare la caduta di Tinder.

 

Tinder, l’app per fare incontri, sbarca sul computer

La grossa novità, dovrebbe aiutare l’utente medio a salvaguardare il piano traffico dati e dare la possibilità di non avere l’applicazione direttamente sul cellulare, ma magari utilizzare in ufficio o al lavoro. La versione di Tinder utilizzabile sul proprio computer fisso è uguale a quella della versione Mobile, molto comoda se dobbiamo evitare di utilizzarla sul telefono che poi ogni sera riportiamo a casa, infatti la versione desktop viene incontro a tutte quelle persone che per vari motivi non hanno uno smartphone di ultima generazione o perché non possono utilizzare l’app ufficiale sul proprio telefono per via della compagna/o che gli tiene controllato il cellulare.
Stiamo sempre parlando di una applicazione che serve solo ed esclusivamente per incontrarsi ed avviare una storia clandestina, ovviamente il tutto potrebbe essere fatto anche su Facebook o Instagram, però la sostanziale presenza su questo sito veillerebbe l’utente che nella ricerca è sostanzialmente in quel posto per lo stesso motivo.

Presente in 196 Paesi e con all’attivo oltre 10 miliardi di abbinamenti di cuori solitari, la app di Tinder si basa sullo “swipe”,
cioè sullo scorrere l’indice sullo schermo:
verso sinistra se il profilo della persona che si visualizza non piace, verso destra se invece interessa,
come in un grande supermercato di persone digitale.

Quando due utenti si piacciono, si crea un abbinamento: possono iniziare a chattare e magari mettersi d’accordo per un incontro.
La versione per computer renderebbe lo “swipe” meno istantaneo,
perché richiede di selezionare con il mouse la foto del potenziale partner e di trascinarla a destra o a sinistra per dire sì o no.
Inoltre, una volta creato un abbinamento, la parte centrale della schermata viene occupata dalla finestra della chat,
che assume così uno spazio rilevante e può sollecitare le conversazioni virtuali e rallentare la percentuale di abbandono della app.

Oltre all’Italia, Tinder su pc è in fase di test in Argentina, Brasile, Colombia, Filippine, Indonesia, Messico e Svezia.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *