Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :
img

Torri di raffreddamento e Legionella; Vediamoci chiaro

/
51 Views

Abbiamo sentito parlare delle torri di raffreddamento per la prima volta perché collegate al caso di Legionella scoppiato nel Bresciano, ma cerchiamo di capire assieme di cosa stiamo parlando e del perché dopo 3 mesi ancora non abbiamo notizie complete sulla questione.

La Legionella e le vittime a Brescia

La legionella ha fatto la sua apparsa in provincia di Brescia ad Inizio settembre e dopo numerosi ricoveri sono arrivati i primi morti, che alla fine della emergenza sono risultati troppi per un caso che non è ancora stato appurata la vera causa che ha scatenato questa epidemia di ricoveri e di molte morti, sopratutto tra le persone anziane o già affette da altri problemi.
La legionella è un batterio che normalmente si annida nei sistemi di raffreddamento come condizionatori e deve il suo nome ad un caso molto triste successo in America, Infatti il suo nome è dovuto all’epidemia acuta che nell’estate del 1976 colpì un gruppo di veterani della American Legion riuniti in un albergo di Philadelphia causando ben 34 morti su 221 contagiati (erano presenti oltre 4.000 veterani): solo in seguito si scoprì che la malattia era stata causata da un “nuovo” batterio, denominato legionella, che fu isolato nel gennaio del 1977 nell’impianto di condizionamento dell’hotel dove i veterani avevano soggiornato. 

Le torri di raffreddamento e la cattiva manutenzione

Dopo aver analizzato le acque dei fiumi, quelle stagnanti e altre concause si è arrivati alla conclusione che l’epidemia è stata dovuta sia a Brescia che in altri Paesi alla scarsa manutenzione effettuata alle torri di raffreddamento delle aziende che utilizzano l’acqua per raffreddare le fusioni. Il batterio della Legionella a quanto pare si è annidato sulle pareti delle torri e diffuso anche a molti chilometri di distanza ad ogni fusione, un grosso problema per chi ha dovuto per un mese cercare la causa, visto che le torri molte volte distano molti chilometri dalla zona dove sono stati segnalati i primi casi.

Le aziende sono subito corse ai ripari anche grazie alle ordinanze contingenti emesse da sindaci e da asl, la manutenzione e il rifacimento delle torri può essere affidato solo ad aziende specializzate come www.tempco.it  azienda leader nelle soluzioni che trattano il recupero energetico sia per la loro manutenzione sia per la realizzazione ex novo.

I vigili del fuoco di Brescia sotto scacco della Legionella

Anche i vigili del fuoco di Brescia sono stati attaccati dalla legionella, infatti durante un controllo di routine interno, hanno rilevato la presenza nei rubinetti del batterio della legionella, batterio che ha costretto il comando ad effettuare una maxi sanificazione delle tubature interne. 
C’è ancora da capire come la vaporizzazione delle torri avrebbe permesso al batterio di annidarsi anche nelle tubature di aziende e scuole molto lontane dalle torri, quindi si presume che il batterio non sia solo nelle torri di raffreddamento ma anche in altri luoghi ancora da capire.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *