Home / Parliamone / Ritorno a scuola: zaino o trolley?

Ritorno a scuola: zaino o trolley?

/
31 Views
img

In questi giorni in tutte le regioni d’Italia si ritorna a scuola. Per bambini e ragazzi l’estate si è definitivamente conclusa. È ora di riaprire i libri e ricominciare studiare. Ed è proprio dai libri che partiremo per dare dei consigli utili.

Al di là del loro importante contenuto culturale e formativo, si tratta pur sempre di oggetti con un peso variabile da trasportare fino all’arrivo in classe. Il punto è come. Qual è la scelta migliore per evitare i fastidiosi problemi alla schiena dei nostri giovani e giovanissimi studenti?

La scelta migliore tra lo zaino in spalla e il trolley

La grande diffusione dei trolley come alternativa agli zaini da portare sulle spalle, soprattutto tra gli alunni di scuola primaria, ha attirato ancora di più l’attenzione sul problema del peso dei libri da trasportare ogni giorno prima di entrare in classe e da riportare a casa dopo la giornata di lezioni.

A questo proposito, i medici dell’ospedale Koelliker di Torino hanno condotto una ricerca su quale possa essere la scelta migliore tra le due alternative più gettonate durante la vita scolastica.

Anche se in apparenza il trolley potrebbe sembrare più comodo, in realtà esso ostacola una corretta postura durante la camminata e provoca uno sbilanciamento del peso dal lato dello zaino.

Pensare che il trolley sia il sistema giusto per evitare ogni problema è un grave errore. Anzi, esso impedisce il pendolamento di un arto e porta delle conseguenze talvolta serie sullo schema del passo, che diventa privo del corretto equilibrio.

Inoltre, quando c’è necessità di trasportare il trolley sulle scale della scuola per raggiungere un’aula ubicata ai piani superiori dell’edificio, oggettivamente, diventa molto scomodo, specie in assenza di pedane o dell’ascensore a uso degli studenti.

Purtroppo, al tempo stesso, non possiamo neanche optare a cuor leggero per lo zaino da portare sulle spalle come alternativa valida a questo sistema, che dal mondo dei viaggi è stato introdotto recentemente anche nel mondo della scuola. Pure il classico zainetto non rappresenta l’alternativa migliore, in quanto è responsabile anch’esso di postura scorretta e di eventuali contratture muscolari. Tutte conseguenze nocive per la schiena, non minori di quelle causate dal mezzo di trasporto a rotelle.

Alla luce di ciò, l’ideale sarebbe poter fare a meno di pesi eccessivi da trasportare a scuola, sia con lo zaino che con il trolley. Piano quasi utopico, ad eccezione di alcune realtà, come quella delle scuole primarie di Rimini o della “Scuola possibile” di Torino, in cui sono stati presi provvedimenti finalizzati a liberare gli studenti da ogni peso inutile.

Acquista su Amazon

37,95€
50,00
disponibile
114 nuovo da 28,69€
1 usato da 30,65€
Amazon.it
Spedizione gratuita
58,95€
95,00
disponibile
19 nuovo da 58,95€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 6 Ottobre 2019 18:32

Fino a quando ciò non diventerà la norma in tutte le scuole italiane, grazie a un uso maggiore di dispositivi digitali più leggeri rispetto al peso dei supporti cartacei, lo zaino o il trolley rimarranno inevitabili. Tra i due mali, non resterà che scegliere quello minore, ovvero il miglior zaino possibile in base alle esigenze personali o il trolley più agevole.

Come indossare lo zaino correttamente

I medici dell’ospedale Koelliker, autori della ricerca sull’uso di zaino e trolley a scuola, hanno indicato anche dei comportamenti sbagliati che possono peggiorare la situazione quando si trasportano i libri con lo zaino sulle spalle.

Il comune mal di schiena provocato dai classici zainetti si può evitare indossandoli nella maniera corretta. Innanzitutto è opportuno utilizzare entrambi gli spallacci; spesso per seguire tendenze giovanili si tende a infilare uno spallaccio solo, lasciando  penzolare l’altro. In questo modo, il peso viene distribuito in maniera non equa con delle conseguenze rilevanti sulla postura del bambino o del ragazzo, possibili contrazioni e insorgere di fastidiosi mal di schiena più o meno preoccupanti per lo svolgimento delle attività quotidiane o sportive.

Altro fattore essenziale è la scelta di zaini di un peso adeguato al bambino o al ragazzo che deve usarlo quotidianamente. Non deve essere superiore al 10-15% del peso corporeo dello studente, come raccomanda anche il Ministero della Salute. Inoltre, è sempre meglio preferire zaini ergonomici, muniti di spallacci di ampie dimensioni, imbottiti e regolabili.

Molto utile anche indossare la cintura in vita perché aiuta a distribuire il peso su tutto il corpo, non limitandolo soltanto alle spalle. L’uso corretto non riguarda solo l’esterno dello zaino, ma anche la sistemazione degli oggetti all’interno di esso; i medici ricercatori dell’ospedale di Torino consigliano di riempire lo zaino in altezza e in larghezza, mai in profondità, posizionando gli oggetti più pesanti nella parte che è a più stretto contatto con la schiena. Infine, è importante non utilizzare lo zaino in spalla per tempi troppo lunghi, non superando i 30 minuti al giorno.

Acquista su Amazon

37,95€
50,00
disponibile
114 nuovo da 28,69€
1 usato da 30,65€
Amazon.it
Spedizione gratuita
58,95€
95,00
disponibile
19 nuovo da 58,95€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il 6 Ottobre 2019 18:32

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :