Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :
img

Instagram Tv, l’assalto del social ai contenuti video

/
803 Views

Con un annuncio un pò a sorpresa nei giorni scorsi è stata lanciata Instagram TV, abbreviata con IGTV  la nuovissima applicazione di Instagram per i video in formato verticale, caratterizzata dalla semplicità di utilizzo e dalla immediatezza del suo scopo, si preannuncia come nuovo portale social per piccoli video, una sorta di funzione ” Youtube ” ma direttamente dentro Instagram, lanciando cosi direttamente una sorta di televisione social, disponibile a tutti gli utenti registrati, presentata dal Co-fondatore e attuale Ceo di Instagram Kevin Systrom durante il live event di San Francisco.

 

Un esclusiva per profili con tanti seguaci? NO assolutamente, la funzione di IGTV è disponibile già da subito per tutti i profili iscritti, una sorte di bulimia di contenuti che in caso fossero autorizzati solo per i profili ” in Voga ” avrebbe portato il rischio di una rapida fine nel dimenticatoio, invece permettendo a tutti di postare contenuti l’effetto social è quasi garantito. l’unica limitazione limitazione per ora è la possibilità di condividere video che durano fino ad un ora, possibilità limitata solo ad alcuni canali per ovvi motivi.

Complicato installare IGTV?

Niente di più facile, nei vari store è già disponibile l’applicazione ufficiale di Instagram Tv, consigliata per chi vuole buttarsi nella produzione di video da postare, infatti i video sono totalmente in verticale, quindi per la loro creazione è consigliabile l’uso diretto della piattaforma, per evitare di registrare video ” Sbagliati “.

Una volta effettuato l’accesso dentro l’applicazione diventa tutto veramente semplice, l’accesso viene effettuato direttamente con i dati del vostro profilo, quindi nessuna iscrizione da fare o da compilare, avere l’accesso diventa semplice e alla portata di tutti.

Il video completo della presentazione fatta dal Ceo Kevin Systrom durante il live event di San Francisco

I video presenti su Instagram Tv spariranno come le dirette?

I video che vengono caricati rimangono nelle playlist dei singoli canali, visibili ai nostri contatti tramite una apposita icona presente sul proprio profilo. Una volta effettuato l’accesso sul canale viene creato automaticamente il canale anche se non ci sono video caricati.

Arriverà come youtube la possibilità di monetizzare i video?

Potrebbe essere una possibilità non molto remota quella di invogliare i creatori di video con un sistema di remunerazione per i video postati, invogliando cosi i creatori di Youtube a passare a Instagram TV, sarà una delle mosse che il caro Zuckerberg metterà al vaglio nelle prossime settimane, per cercare di fare tabula rasa dei competitor.

La possibilità di guadagnare qualcosa con piccole pubblicità potrebbe far veramente sbocciare un vero e proprio social di contenuti, guardando l’applicazione questa volta potrebbe essere la mossa giusta da parte del proprio patron, che come in tutte le sue creature ha sempre l’intenzione di mantenere i proprio utenti sulla piattaforma, quindi potrebbe portare molto più facilmente i creatori di contenuti ad ottenere un piccolo introito costante, ma su questo punto staremo a vedere.

La nuova sfida di Zuckerberg a Google si tramuta in Instragram Vs Youtube

Sicuramente stiamo parlando di due prodotti completamente diversi Youtube si affida ad un servizio di memorizzazione dei video più a lungo termine, molti video vengono creati per essere duraturi nel tempo, basta pensare a tutti i video di esperimenti, di smontaggio di computer, smartphone e tablet.
Instragram Tv invece viene invece inserito nel mondo dei social come Fast Food di contenuti, molti prodotti che vengono visti e rimangono per poco tempo a disposizione degli utenti, un nuovo modo però per non far uscire mai l’utente dalla applicazione, un tentativo già fatto su Facebook e riproposto in questo modo su Instagram.

 

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *