Home / Tecnologia / Come disinfettare e igienizzare il proprio condizionatore

Come disinfettare e igienizzare il proprio condizionatore

/
139 Views
img

Quando il caldo si fa sentire l’uso del condizionatore diventa indispensabile per mantenere l’aria fresca negli ambienti. Tuttavia, è importante effettuare una corretta pulizia per evitare che possa arrecare danni alla salute. Ecco come disinfettare il condizionatore e mantenerlo efficiente a lungo.

La sanificazione del condizionatore deve essere fatta a priori del fattore Covid-19, nel condizionatore infatti si deposita tutto l’anno polvere e sporco che normalmente passano attraverso il filtro del condizionatore.

Perché disinfettare il condizionatore 

Il condizionatore è un dispositivo pratico e facile da utilizzare, che consente di regolare la temperatura desiderata e mantenere gli ambienti freschi quando fuori fa troppo caldo. Una manutenzione adeguata permette all’apparecchio di funzionare perfettamente e di mantenere inalterate le sue performance.

Oltre che pulire i filtri regolarmente, è anche necessaria una disinfettazione periodica, per evitare che possa causare disturbi alla salute a causa di alcuni batteri che possono trovare terreno fertile nei suoi filtri0.

Ecco dunque perché disinfettare il condizionatore: 

  • L’aria negli ambienti climatizzati diventa più pulita e quindi più salubre
  • Il funzionamento del condizionatore viene ottimizzato
  • Si consuma meno energia e quindi si risparmia anche in bolletta

Un condizionatore che funziona senza sforzo e alla perfezione garantisce dunque prestazioni eccellenti e questo vuol dire far risparmiare anche sui consumi, basti pensare che il funzionamento è esattamente quello dei filtri del vostro lavandino, se il filtro risulta ostruito e pieno di sporcizia, l’acqua in uscita ne risentirà parecchio, soprattutto quella calda. Stecca cosa per il vostro condizionatore, dover pompare aria in fessure ostruire può portare ad un sovraccarico della pompa con la sua eventuale rottura.

Perché sanificare il condizionatore

La sanificazione dei climatizzatore è indispensabile per respirare aria buona e salubre. In pratica, sanificare l’apparecchio comporta una migliore qualità dell’aria in circolo negli spazi dove viene accesso e di conseguenza chi vi soggiorna respira aria purificata. 

L’apparecchio ha proprio questo come compito principale, quello di purificare l’aria calda che preleva dall’ambiente e grazie all’azione del gas refrigerante la trasforma in aria rinfrescata. 

Durante la procedura della pulizia dell’aria nel dispositivo si annidano polveri, batteri, germi, sostanze inquinanti, impurità di ogni tipo e se non vengono rimossi rimangono nell’aria che viene respirata. 

A lungo andare si possono correre dei gravi rischi e a risentirne maggiormente sono le persone più sensibili o anche quelle che soffrono di asma, bronchite e malattie alle vie respiratorie. Il danno è superiore se si pensa che per buona parte dei casi le finestre rimangono chiuse quando si accende il condizionatore e non c’è ricambio d’aria. 

Detto questo, è dunque chiaro perché è importante sanificare il condizionatore e bisogna anche svolgere questa operazione regolarmente se l’apparecchio rimane acceso a lungo. 

Quando sanificare il climatizzatore

Non c’è un tempo preciso per igienizzare il condizionatore, tuttavia in genere questa operazione si svolge a cavallo tra la primavera e l’estate, oppure prima che inizia l’autunno se l’apparecchio viene utilizzato anche come pompa di calore. 

L’intervento può essere svolto con il fai da te, ma se vi sembra un’operazione difficile allora è preferibile rivolgersi a professionisti del settore. Ormai potete far fare questa operazione prima della stagione di utilizzo ad un prezzo non troppo eccessivo.

Dovete sanificare lo split del vostro condizionatore se quando lo utilizzate sentite degli odori strani, questi odori infatti sono dati dallo sporco e dalla presenza di batteri che causano la cattiva areazione dei locali.

Camp CLIMASAN DETERGENTE, Detergente climatizzatori per filtri, componenti e unità esterna
  • Elimina sporco, incrostazioni e depositi da tutte le componenti dell'impianto di climatizzazione

Operazioni per sanificare il condizionatore 

Per effettuare le fasi della sanificazione del climatizzatore bisogna eseguire due operazioni distinte ma fondamentali:

  • Lavaggio del filtro

Smontare il filtro del condizionatore dopo aver aperto la parte superiore del condizionatore e lavarlo sotto l’acqua corrente. Se è molto sporco metterlo a mollo con acqua e detergente neutro e lasciare per alcuni minuti, poi sciacquare. (Se lo sporco è persistente potete usare dello sgrassatore al sapone di marsiglia o comunque prodotti non troppo forti per evitare che si rovini il filtro). Mi raccomando, una volta lavato il filtro del vostro condizionatore, fatelo asciugare all’aria aperta prima di rimontarlo. 

  • Pulizia degli erogatori

Per pulire gli erogatori del climatizzatore si possono usare gli stessi prodotti usati per igienizzare i filtri. Per una pulizia a fondo affidarsi a prodotti professionali, preferibilmente spray, che possono essere un detergente o uno sgrassante e un deodorante per lasciare un gradevole odore di pulito. 

Prima di acquistare i prodotti è però indispensabile verificare che non contengono sostanze chimiche nocive per la salute. Gli erogatori vanno puliti con l’apparecchio aperto e spento. Spruzzare il prodotto all’interno del dispositivo, prima di rimontare i filtri. 

Erogare lo spray dentro lo split, lì dove è collocata la batteria, e rimuovere lo sporco che si è annidato sull’aletta. Tenere la macchina spenta ancora per alcuni minuti e poi rimetterla in funzione per evitare che la condensa vada nei filtri e procedere alla sanificazione completa del vostro condizionatore.

Camp CLIMASAN IGIENIZZANTE, Igienizzante climatizzatori per casa e auto, Neutralizza i cattivi odori
  • Trattamento igienizzante specifico per gli impianti di condizionamento dell'aria, sia per uso residenziale sia per uso industriale

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :