Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :
img

Come fare un buon video per Youtube

/
364 Views

“Buono” è un termine soggettivo sia per fare i video sia per fare qualsiasi attività online, ma ci sono alcune linee guida che un creatore di contenuti in erba dovrebbe seguire se sei veramente intenzionato a creare contenuti sulla piattaforma di video più famosa in Europa.

Sicuramente rispetto a qualche anno fa emergere su Youtube non è sicuramente facile, molte categorie e molte nicchie sono popolate da esperti e ottimi Youtube che hanno polarizzato l’attenzione su di loro più che su quello che promuovono, quindi sicuramente uno dei primi consigli è quello di creare un personaggio che sia spendibile davanti alla telecamera, è inutile pensare che se vogliamo fare delle recensioni di prodotti possiamo fare la differenza proponendo lo stesso prodotto, qui va in campo sicuramente la nostra personalità.
Con la popolarità di Youtube ha preso sempre più piede anche il vizio di comprarsi le visualizzazioni su youtube per mostrare visualizzazioni e mi piace che realmente non ci sono. Sicuramente a livello di immagini si potrebbe colpire l’utente meno esperto che potrebbe rimanere colpito da un grosso numero di visualizzazioni ma bisogna anche pensare che ormai gli utenti conoscono il funzionamento della rete e sanno benissimo come riconoscere un canale che compra le visualizzazioni.

Trova la tua nicchia

 

YouTube (e Twitch) sono pesantemente sovrappopolati dalle persone che cercano di fare la stessa cosa che probabilmente vorresti fare: c’è cosi tanto contenuto uguale che le possibilità di essere visto risulta veramente marginale e con una percentuale molto bassa.

Prendi Twitch, ad esempio, nella categoria League of Legends. Ci sono centinaia di migliaia di streamer sullo stesso gioco e la maggior parte non ha affatto spettatori. In tutto il sito ci sono 2,2 milioni di streamer e solo 27.000 (1,2%) hanno risultati tangibili del loro lavoro.

È difficile farsi notare su Twitch perché devi essere in streaming anche per avere una possibilità di essere visto, quindi se non sei online nessuno ti nota, non puoi preparare il tuo materiale prima e caricarlo. 
Su YouTube, i tuoi video restano sempre attivi, pubblicizzando in modo efficace il tuo canale mentre non stai trasmettendo in streaming. Questo è sicuramente un grosso vantaggio, anche il poter preparare prima il materiale da caricare sul tuo canale e poterlo pubblicizzare scaglionato potrebbe essere una grossa mossa di marketing.

Quindi il nostro consiglio è quello di fare qualcosa di diverso dagli altri, trova una nicchia e attieniti ad essa. Se fai parte di una comunità, come una comunità di gioco, prova a rendere i video utili per quella particolare comunità, qualcosa come tutorial e guide che tutti possono apprezzare e che può essere utile a tutti. Cerca sempre di immedesimarti nell’utente quando crei i tuoi video, dare una risposta ad una esigenza è sicuramente un primo passo importante per essere visti.

Ovviamente creare video non basta per essere visualizzato, i primi tempi dovrai lavorare molto sulla tua persona e metterti a disposizione degli utenti che potrebbero avere bisogno del tuo aiuto, avere una pagina Facebook o Instagram potrebbe aiutarti molto nel farti conoscere dagli utenti ed apprezzare per per i video che fai, ricorda sempre che i video che fai devono rispondere ad una domanda, altrimenti saranno fini a se stessi e potresti passare nel dimenticatoio.

Usa l’attrezzatura decente

 

Sicuramente quando partiamo a fare video su Youtube non possiamo pensare di poter utilizzare attrezzatura da professionisti, in base al budget possiamo pensare di comprare anche qualche attrezzatura usata per provare ad iniziare la nostra avventura con una buona attrezzatura ma senza svenarsi. Se devi investire cerca di spendere qualche soldo in più per il microfono e la fotocamera, c’è ne sono a decine di ottima qualità e di diversi prezzi sia nuove che usate.

 

Impara a modificare bene

 

Nessuno vuole guardare video modificati male, quindi se le tue capacità di editing non sono all’altezza, potresti allontanare gli spettatori che cercano un prodotto fatto meglio a livello visivo. Non devi essere un montatore professionista, ma scegliere il programma giusto e mettere un po ‘di impegno nell’imparare a usarlo è sicuramente una attività che vi porterà via del tempo. Trascorrere più tempo a modificare i tuoi video in futuro aiuterà i tuoi contenuti a rivolgersi a un pubblico più ampio e ti farà sembrare più bravo a realizzare video rispetto a tutti gli altri.

Davinci Resolve è un editor per video gratuito di livello professionale da cui iniziare, e Adobe Premier e Final Cut Pro  sono applicazioni a pagamento per i creatori più esperti. Ci sono molti tutorial su YouTube per imparare ad usare qualsiasi software tu decida di utilizzare, anche se come diciamo sempre l’unico modo per imparare velocemente è quello di mettersi all’opera e sperimentare.

Cerca sempre di tagliare i pezzi noiosi del video per renderlo scorrevole a chi sta guardando, se fate video lunghi per recensire prodotti o per mostrare qualcosa che richiede del tempo dovete imparare anche a narrare bene durante le riprese.
Il tono di voce nel video può far scappare i vostri utenti, fate attenzione a non urlare troppo ma nemmeno tenere un tono di voce troppo basso, evita spazi durante i discorsi che farebbero staccare l’attenzione sui tuoi discorsi.

Content is the King?

Se sei alle prime armi fai montaggi semplici e veloci, poca roba sensazionale ma che porti il contenuto al tuo utente, la gente cerca risposte e intrattenimento non montaggi storici alla disney.
Il contenuto è sempre il re della rete, anche se molte volte si sente divagare su altri campi il contenuto è sempre il fulcro del nostro lavoro, bisogna cercare di dare un contenuto di qualità e una risposta ai propri spettatori, tutti possiamo avere un seguito se abbiamo qualcosa da dire, bisogna solo imparare come e quando dirlo.
Per capire meglio come organizzare i propri contenuti potete seguire diversi podcast che trovate in rete o alternativa comprare qualche libro che potete trovare qui.

Formatta correttamente i tuoi video su Youtube

 

L’algoritmo di YouTube favorisce pesantemente i video più lunghi. Mentre nessuno sa esattamente come funziona, massimizzare il tempo di visualizzazione sembra essere una delle sue priorità. Più a lungo si riesce a tenere la gente a guardare è sicuramente meglio sia per voi che per Youtube.

YouTube si accorge quando hai un contenuto più lungo e inizi a raccomandarlo a più persone, ovviamente queste raccomandazioni devono seguire poi un seguito da parte degli spettatori, come nelle più classiche trasmissioni Televisive anche su Youtube c’è sicuramente una maggiore sponsorizzazione dei programmi che funzionano.

Una buona durata per i tuoi video è sicuramente un lasso di tempo che passa dai 7 ai 15 minuti, ma anche qui è sicuramente una misurazione quantistica della proporzione alla quale il tuo contenuto risponde, è inutile pensare che un video possa piacere solo perché lungo o viceversa, i video piacciono se possono intrattenerti davanti allo schermo e cambiarti la giornata anche pochi minuti.

Titoli, tag e miniature sono essenziali, poiché sono la confezione e la pubblicità del tuo video per un tuo potenziale visitatore sconosciuto. Il buon marketing, a sua volta, porterà a un maggiore coinvolgimento, quindi cerca di creare titoli e miniature che attraggano le persone a fare clic sul tuo video. Anche se non vuoi escludere a priori la miniatura e il titolo, lasciare una leggera esagerazione o un po ‘di mistero potrebbe renderlo un po’ più allettante da guardare.

Acquista su Amazon

22,10€
26,00
disponibile
8 nuovo da 22,10€
Amazon.it
Spedizione gratuita
10,96€
12,90
disponibile
16 nuovo da 10,96€
1 usato da 7,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
15,30€
18,00
disponibile
12 nuovo da 14,88€
Amazon.it
Spedizione gratuita
15,08€
disponibile
1 nuovo da 15,08€
Amazon.it
Spedizione gratuita
12,66€
14,90
disponibile
22 nuovo da 7,45€
2 usato da 10,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il marzo 18, 2019 2:01 am

 

 

 

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This div height required for enabling the sticky sidebar