Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :
img

Stop ai prodotti contraffatti e vendite senza licenza su Amazon? Arriva Amazon Project Zero

/
112 Views

Forse siamo di fronte ad una svolta epocale per un marketplace come Amazon, sempre più vicino ad Ebay come impostazione e confusione nelle vendite, Amazon decide di schierarsi al fianco dei brand lanciando sul mercato Amazon Project Zero.

Cosa è Amazon Project Zero?

La nuova piattaforma lanciata da Amazon si ripromette di portare a zero le contraffazioni facendo accedere e cancellare direttamente ai brand i prodotti che sono accusati di essere una copia o venduti senza autorizzazione. Un sistema quasi automatizzato che dovrebbe liberare e non di poco il catalogo di Amazon, eliminando tutti quei prodotti clone e/o venduti direttamente sullo store.

Saranno direttamente i brand a vagliare i casi di contraffazione? A quanto si legge sul sito di Amazon Project Zero 


Le marche non hanno più bisogno di contattarci per rimuovere le inserzioni contraffatte dai nostri negozi. Invece, hanno la capacità senza precedenti di farlo da soli usando il nostro nuovo strumento self-service. Utilizziamo questi dati anche per rafforzare le nostre protezioni automatiche per catturare meglio potenziali elenchi contraffatti in futuro.

Saranno quindi direttamente le marche a eliminare contraffazioni e vendite non autorizzate, con questa mossa Amazon segna il passo per un ritorno alla qualità sui propri prodotti venduti, andando cosi a braccetto delle grosse marche che molte volte avevano lamentato l’assenza di un controllo effettivo sui caricamenti e sulle vendite dei prodotti.

Per ora Amazon Project Zero è solo su invito e c’è una lista di iscrizione per essere pre-approvati anche se siamo sicuri che una volta a regime questo servizio sarà incluso in tutti i negozi dei relativi venditori e/o produttori che vendono tramite Amazon.
Un bel colpo messo a segno da Amazon che a differenza degli altri store online che effettuano pochi controlli e molte volte sommari, si schiera e decide di difendere i propri produttori diretti di prodotti e i grandi brand. Un passo diretto che potrebbe far calare leggermente le vendite ma potrebbe far aumentare l’autorità del brand sia per il senso di sicurezza trasmesso ai propri clienti sia per la pulizia giornaliera degli account che vendono prodotti tarocchi.  Tutto questo potrebbe portare dei grossi scossoni anche a chi ha puntato i propri guadagni su Amazon FBA, vedremo come sarà l’applicazione a pieno regime di questo nuovo servizio.

 

Acquista su Amazon

Ultimo aggiornamento il marzo 18, 2019 8:14 pm
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This div height required for enabling the sticky sidebar